L'Ardesia Brasiliana

L’Ardesia brasiliana combina il fascino del materiale lapideo a caratteristiche tecniche interessanti e dunque si presta ad una gran varietà di impieghi in interno ed esterno, sia per la piacevole qualità superficiale e per la gamma di colori.

L’Ardesia brasiliana è un materiale tecnico e al tempo stesso raffinato, che viene importato già lavorato e disponibile in varie qualità di scelta. Ad ogni colore corrispondono differenti cave di origine, distanti anche qualche centinaio di chilometro.
Le lastre sono disponibili con superficie levigata o nella tradizionale finitura a spacco naturale, la lavorazione tipica dell’ardesia, che ne esalta maggiormente la qualità e che consiste nella rottura meccanica delle lastre secondo la direzione che sfrutta l’intrinseca facilità alla fenditura.
Sulla superficie rugosa ed a rilievo variabile è possibile eseguire una seconda lavorazione, la spazzolatura per ottenere una texture più morbida, molto apprezzata per gli interni perché ancora più compatta.
La compattezza è dunque la qualità di spicco delle ardesie brasiliane, roccia di origine sedimentaria caratterizzata da una stratificazione molto fine che permette di realizzare formati grandi e regolari anche con spessori ridotti.
Piastrelle quarzite brasiliana gialla

Scheda Tecnica Ardesia Brasiliana

Nome Ardesia Brasiliana
Tipologia materiale Ardesia
Origine Brasile
Colore Nero/grigio
Applicazione Tetti, pavimentazioni, rivestimenti a parete, piani da cucina e bagno
Finiture Levigato, spazzolato, sabbiato, bocciardato, waterjet e spazzolato, fiammato